Per chi ha già avuto esperienze di teatro


Con giochi e attività creative teatrali, approfondiremo le possibilità della narrazione espressiva. Di serata in serata, svilupperemo un repertorio di strumenti poetici teatrali. Daremo una dimensione estetica al nostro narrare. Svilupperemo le nostre possibilità comunicative senza dover per forza usare la parola. Ma non per questo la rifiuteremo.

Si entrerà in un ambiente dalle possibilità creative infinite, ma senza l’assillo della performance. Nel corso degli incontri si andrà delineando una serie di narrazioni. È prevista la preparazione di uno spettacolo.

Tema di quest'anno: Felicità.

PROGRAMMA
- L'ascolto reciproco in scena.
- Capacità di vedere l'insieme durante la scena.
- Regista di se stesso: sapersi vedere da fuori.
- Il neutro

PER CHI: adulti, dai 18 anni in su. Minimo: 8 iscritti, massimo: 16 iscritti.

DOVE: Gonzaga, Teatro Comunale, via Leone XIII n. 5 Gonzaga MN

QUANDO: da lunedì 7 ottobre 2019 (1 incontro alla settimana, ogni lunedì), dalle 20:30 alle 23:00

DURATA: 4 moduli:

  • i moduli 1, 2 e 3 durano 8 incontri
  • il modulo 4 durerà circa 4 incontri (da definire in base a esigenze di prove e festività)

Iscrivendosi al 1° modulo non si è vincolati alla iscrizione ai successivi. Il percorso è graduale e porterà all'allestimento di uno spettacolo. Nel modulo 1 faremo laboratorio di ricerca e studio. Dal modulo 2 si inizierà l'allestimento dello spettacolo, che andrà in scena ad aprile 2020 (salvo ritardi per causa di forza maggiore).

CONDOTTO da Stefano Todeschi, leggi qui chi sono

COSTO di ciascun modulo da 8 incontri: € 85,00 + € 10,00 tessera assicurativa personale Associazione culturale Officina dell’Immaginazione anno in corso.

PAGAMENTO: contanti entro e non oltre il primo incontro di ogni modulo.

Iscrizioni: qui


Che cosa si fa


  • ci si allena a sospendere il giudizio su sé e gli altri
  • si lavora sulle dinamiche di scena: dalla espressività personale a quella di gruppo
  • si costruiscono scene: originali, inventate, create, ragionate

Buona parte delle attività, soprattutto all'inizio del percorso, sono senza parole. La parola è meravigliosa, ma non indispensabile. Spesso, anzi, frena, ostacola e può indurre al fraintendimento. Dopo l’esperienza, si ha la condivisione, questa volta sì a parole. Che cosa abbiamo fatto, che cosa è successo? Ce lo aspettavamo? Potremmo fare altrimenti? La miccia è accesa, e il laboratorio prosegue, di attività in attività, alimentandosi del cumulo di esperienze e considerazioni.

In pratica

  1. dopo un piccolo riscaldamento iniziale, alla portata di tutti, faremo giochi teatrali che ci permetteranno di avere consapevolezza della nostra espressione corporea
  2. faremo attività di concentrazione e conoscenza delle percezioni di sé e degli altri
  3. impareranno a osservare gli altri che sono in scena
  4. impareranno a ragionare su quello che avremo visto, sviluppando un gusto personale per la narrazione teatrale 

Quali sono gli scopi del laboratorio?

Con questo percorso lavoreremo su competenze come:

  • conoscere se stessi sospendendo il giudizio
  • conoscere i principi della narrazione
  • saper smontare una scena, per darne una interpretazione (anche vedendo uno spettacolo)
  • saper ricostruire una scena, per darle un senso narrativo
  • fare scelte narrative in linea con quello che si vuole dire
  • allestire uno spettacolo di restituzione finale

Come vestirsi

  1. Comodo. Ad esempio, tuta, maglietta, felpa... e poi calze antiscivolo o calzari mimo (ci leveremo le scarpe). A strati! 
  2. Portare propria acqua da bere.

 

Città di Gonzaga

Info e domande

Per chiarire dubbi, per chiedermi altri dettagli, per valutare insieme se fare l'iscrizione. A me fa piacere il confronto diretto. Senza impegno: massima libertà nella scelta.

Stefano Todeschi - Suzzara (MN)

☎️ 340 8460857

CHIAMAMI